Borsa di dottorato in Studi danteschi

L’Università di Verona ha appena emanato un bando per 14 borse di dottorato all’interno del programma INVITE, cofinanziato dall’Unione Europea, dalla Regione Veneto e da “Horizon 2020 Programme under the Marie Skłodowska-Curie grant agreement N. 754345”.

Ogni borsa, di durata triennale, sarà di circa 100.000 euro, comprensivi dello stipendio al dottorando e dei finanziamenti per la sua ricerca. Una di queste è stata assegnata anche al dottorato di Filologia, letteratura e scienze dello spettacolo, e sarà specificamente dedicata agli studi danteschi. I candidati, che dovranno aver conseguito il titolo di accesso al PhD in una università non italiana, potranno mandare un progetto di ricerca che si inserisca in una di queste linee principali:

  1. Dante and the forms of Middle Age Vernacular poetry
  2. Dante and his library: Classical and Medieval tradition
  3. Medieval Latin in Dante: prose and poetry
  4. Dante and the birth of the Italian Language
  5. Dante and his heritage in Western cultural tradition

La commissione giudicatrice sarà composta da alcuni dei maggiori dantisti della scena internazionale.

Tutti i dettagli e le informazioni sono disponibili nelle pagine web dedicate al progetto, continuamente aggiornate:

http://sites.centri.univr.it/invite/press-room/