Dante e il mondo

 

Hans Honnacker, docente di materie letterarie a Firenze e studioso di Dante, ha pubblicato di recente il volume Dante e il mondo: i luoghi geografici nella «Divina Commedia», edito dalla Società Editrice Dante Alighieri.

L’intento dell’autore è quello di invitare il lettore a percorrere un itinerario nel mondo conosciuto ai tempi di Dante, secondo l’evocazione dei luoghi geografici citati nel poema;  a partire da Firenze, si mostra poi quali valenze assumano le citazioni di località italiche, poi europee (ad esempio la Grecia), poi riferite agli altri due continenti conosciuti all’inizio del XIV secolo, soprattutto attraverso le citazioni bibliche.

L’attento e preciso contributo di Honnacker consente di delineare una sorta di mappa, grazie alla quale, secondo le parole dello studioso, «prende forma la fisionomia politico-culturale del mondo conosciuto» all’epoca dell’Alighieri, ossia quello riferibile all’epoca dell’Impero Romano, riconoscendo la centralità della penisola italica, intesa anche come indicazione linguistico-culturale e, in certa misura, politica.

 

Per la versione ebook del volume:

https://www.mondadoristore.it/Dante-mondo-luoghi-Hans-Honnacker/eai978885345080/

Sulla collana dantesca della Società Dante Alighieri:

https://www.societaeditricedantealighieri.it/147-collana-dantesca