La modernità di Dante

Call for papers

LA MODERNITÀ DI DANTE

BARCELONA-MADRID

14-19 OTTOBRE 2021

Oltre che cerniera tra letteratura antica e letteratura moderna, secondo il magistrale insegnamento di Curtius, Dante è anche visionario profeta delle linee di sviluppo, non solo letterario, della cultura moderna, della quale è in grado di indicare, dalla sua posizione storica, le mete ed i limiti, come un altro grande interprete del fiorentino vide, quando scrisse che Dante “non è un sopravvissuto, ma uno che è arrivato prima di noi” (Contini). Il che spiega l’ininterrotto, ed anzi sempre più frequente, riutilizzo di materiali danteschi nella sperimentazione artistica contemporanea, non solo italiana ma ormai planetaria, grazie alla diffusione globale dei valori della modernità europea.

Considerazioni di questo tipo ci inducono a proporre, in occasione del settimo centenario della morte, una diversa curvatura rispetto al tradizionale approccio interpretativo al poeta, che sottolinei gli aspetti problematicamente innovatori, rispetto a quelli di sublime ricapitolazione del passato e della tradizione, tendenza che, d’altra parte, va affiorando in alcuni degli studi più recenti (si segnala, in particolare, il gruppo di studiosi italiani e spagnoli che, attorno alla rivista “Tenzone. Revista de la Asociación Complutense de Dantología-UCM” e alla “Societat catalana d’estudis dantescos”, sono impegnati da circa un ventennio nello studio dell’opera dantesca).

Le tematiche attorno alle quali verteranno gli interventi sono le seguenti:

POESIA E LINGUA POETICA

Le canzoni di Dante
Il romanzesco in Dante
Polisemia e allegorismo
Linguaggio poetico

PENSIERO

Filosofia del linguaggio
Teoria della conoscenza e piacere estetico
Pensiero politico-economico
Metafisica e teologia

Comitato scientifico: Rossend Arquès, Paolo Borsa, Chiara Cappuccio, Marcello Ciccuto, Enrico Fenzi, Claudia Fernández,Ángel García Galiano, Carlos Gatti Murriel, Carlos López Cortezo, Giuseppe Marrani, José María Micó, Emilio Pasquini, Mariano Pérez Carrasco, Raffaele Pinto, Nuria Sánchez Madrid, Rosario Scrimieri, Natascia Tonelli, Juan Miguel Valero, Juan Varela-Portas, Eduard Vilella, Jorge Wiesse Rebagliati.

Comitato organizzatore: Rosa Affatato, Helena Aguilà, Valentina Brau, Donatella Buovolo, Chiara Cappuccio, Carlotta Cattermole, Rossend Arquès, Augusto Nava Mora, Daniela Palmeri, Raffaele Pinto, Natascia Tonelli, Juan Varela-Portas, Eduard Vilella.

Le proposte (titolo e abstract di 5-10 linee, in italiano, spagnolo o inglese) dovranno pervenire entro il 30 giugno del 2020 all’indirizzo in calce, e saranno esaminate ed approvate dal comitato scientifico: lamodernitadiDante@gmail.com